Antibiotici: l'uso corretto ne preserva l'effetto!

La storia degli antibiotici inizia nel 1928 quando fu scoperta la penicillina (estratta dal fungo Penicillium chrysogenum), il primo farmaco efficace contro le infezioni.  Alla penicillina hanno poi fatto seguito altri principi attivi per un totale di una trentina di classi composte da una grande varietà di molecole. Il successo iniziale sembrava promettere effetti mirabolanti e la rapida sconfitta delle malattie batteriche, ma così non è stato. Nel corso degli anni, gli antibiotici sono stati impiegati massicciamente in diversi settori dalla medicina umana, alla medicina veterinaria e all’agricoltura. Il loro uso eccessivo e spesso non appropriato ha portato all’apparizione e alla diffusione di batteri resistenti e alla conseguente riduzione dell’efficacia di questi medicamenti.

La Svizzera, in cooperazione con la comunità internazionale, è sollecitata a prevenire l’apparizione di nuove resistenze. La Confederazione, nel 2013, ha giudicato necessaria l’adozione di una Strategia nazionale contro le resistenze agli antibiotici (StAR) promuovendo un approccio globale (uomo, animale, ambiente) sulla base del concetto “One Health”. Ogni anno si tiene la settimana mondiale per l’uso prudente di antibiotici (World Antibiotic Awareness Week) con lo scopo di incrementare la sensibilità della popolazione, dei professionisti e dei politici al tema delle resistenze agli antibiotici. Nel 2018 la settimana di sensibilizzazione si terrà dal 12 al 18 novembre e vi parteciperà anche la Svizzera.

L'Ufficio del medico cantonale ha aderito a questo progetto e proporrà nel mese di novembre delle attività dedicate ai professionisti e alla popolazione sempre all'insegna dello slogan  “Antibiotici: l’uso corretto ne preserva l’effetto!”.

Gli antibiotici sono dei medicamenti che ci difendono solo dai batteri. Possono essere prescritti unicamente dal medico, se necessario. La prescrizione è personale e corrisponde a un bisogno individuale specifico.

La tua cura è individuale non condividerla!

È importante seguire in modo preciso le indicazioni sulla durata della cura, sul dosaggio e sulla frequenza di assunzione dell’antibiotico. Prenderlo nel modo corretto ne garantisce l’efficacia.

Anche se ti senti meglio non interrompere la cura!

Gli antibiotici avanzati non vanno riutilizzati né dispersi nell’ambiente. Questi comportamenti contribuiscono a rendere gli antibiotici meno efficaci.

Se ti avanzano degli antibiotici riportali in farmacia!

Attività per i professionisti

Si propone un pomeriggio formativo giovedì 8 novembre 2018 nella Sala Aragonite a Manno dal titolo  "L'approccio One-Health nelle resistenze agli antibiotici". Il simposio è aperto a medici, farmacisti, veterinari e biologi.

Attività per la popolazione

1) Dal 1° al 30 novembre potete partecipare al concorso online a premi: 8 domande per imparare qualcosa in più sull'uso corretto degli antibiotici.

2) Dal 12 al 18 novembre la campagna di quest'anno vedrà come attori principali i farmacisti, i quali per ogni scatola di antibiotico prescritta dispenseranno, col farmaco, del materiale informativo (cartolina e post-it) al paziente. Questo permetterà di soffermarsi qualche minuto in più parlando di antibiotici e dell'uso corretto, rafforzando l'importanza del farmaco, della sua corretta somministrazione e posologia, oltre che della prescrizione medica.