"Saper fare" e "Saper essere" nella scuola media

“Saper fare" e "Saper essere” formano, assieme al "sapere", la triade che costituisce l’architettura di base del nuovo Piano di formazione della scuola media, in particolare delle cosiddette Mappe formative. Nella prima parte del documento si è voluto tracciare un orizzonte dei mutamenti in atto nella nostra epoca che fa da sfondo all’introduzione di queste categorie nel nuovo Piano di formazione e nelle procedure didattiche della scuola. Si nutre la speranza che quest’apertura possa favorire la riflessione critica quale premessa per la ricerca di soluzioni valide ai problemi di tutti i giorni. È importante rilevare che non sussiste nessuna pretesa di fornire soluzioni giuste o di proporre verità. L’atto dell’insegnare e dell’apprendere è troppo complesso e strettamente legato alla dimensione personale della professione e ai valori che la sorreggono per lasciare spazio a pretese di questo genere.