Nascita

Luogo dell'iscrizione

La nascita è documentata nel circondario dello stato civile in cui ha luogo. Se la nascita è avvenuta in un veicolo in viaggio, la nascita è documentata nel circondario dello stato civile in cui la madre è scesa dal veicolo.

Principi dell'iscrizione e termini della notifica

E' documentata la nascita degli infanti nati vivi e nati morti.
Un infante nato morto, è un infante che alla nascita non presenta segni di vita e ha un peso di almeno 500 grammi o un'età di gestazione di almeno 22 settimane completate.

La nascita deve essere notificata:

  1. dalla direzione dell’ospedale, dalla casa per partorienti o di un istituto analogo in cui è avvenuta; la direzione può delegare la notificazione ai propri collaboratori, a condizione di assumersene la responsabilità;
  2. dalla madre, dal marito della madre, dal padre non coniugato con la madre se ha riconosciuto il figlio o dalle altre persone presenti al momento del parto, se non è avvenuto in un istituto di cui alla lettera a;
  3. dall’autorità competente conformemente al diritto cantonale se si tratta di un trovatello (art. 38 OSC);
  4. da qualsiasi autorità ne venga a conoscenza se non è stata fatta notifica;
  5. dal comandante di un aeromobile nonché dal capitano di una nave (art. 20b cpv. 1 OSC), allorquando la nascita avviene a bordo di un aeromobile o di una nave.

Tasse e spese

Riscosse in conformità dell'Ordinanza sugli emolumenti in materia di stato civile.

Trovatello:

Per trovatello si  intende un infante esposto di filiazione ignota.
Conformemente al diritto cantonale ticinese, chi trova un infante abbandonato deve informare il Sindaco del comune di ritrovamento. Il Sindaco assegna al bambino un cognome e un nome ed ottempera a quanto prescrivono gli articoli 34 e seguenti dell'OSC.

Le persone tenute alla notificazione devono annunciare allo stato civile, per scritto o presentandosi di persona; le nascite vanno notificate entro tre giorni.
Se è notificata la nascita di un infante nato morto, va presentato un certificato medico.

 

Rapporto di filiazione

Nell'ambito del diritto svizzero la nascita crea una relazione giuridica tra il figlio e la madre; se costei è sposata, sorge pure un rapporto giuridico di filiazione con il marito della stessa. La presunzione di paternità nei confronti del marito della madre è valida per 300 giorni dalla morte di quest'ultimo.
La presunzione di paternità può essere contestata giudizialmente allorquando il marito non è il padre.
Se il figlio ha rapporto di filiazione solamente nei riguardi della madre, il padre biologico può riconoscere il figlio mediante dichiarazione davanti all'ufficiale dello stato civile competente, per testamento o, se è pendente un'azione di accertamento giudiziale della paternità, davanti al giudice.
Nell'ambito dei rapporti di diritto internazionale privato il diritto svizzero stabilisce che i rapporti di filiazione sono determinati sulla base del diritto della dimora abituale del figlio, generalmente coincidente con il domicilio della madre.
Se la madre è domiciliata in Svizzera si applicano di conseguenze i principi enunciati sopra.

Documenti necessari

Oltre alla notifica di nascita,

Le informazioni dettagliate saranno fornite per il caso specifico dal competente ufficiale dello stato civile.

Cognome del figlio

Allorquando è applicabile il diritto svizzero, il figlio di genitori sposati assume il cognome coniugale degli stessi; se gli stessi portano cognomi diversi, il figlio assume il cognome da celibe o da nubile da essi scelto per i figli comuni in occasione del matrimonio. Entro un anno dalla nascita del primo figlio, i genitori possono chiedere congiuntamente che il figlio porti il cognome da celibe o nubile dell'altro genitore.
Se portano cognomi diversi e in occasione del matrimonio non hanno determinato
il cognome dei figli, al momento della notificazione scritta della nascita del primo
figlio i genitori dichiarano all'ufficiale dello stato civile quale cognome da celibe o nubile porteranno i propri figli. Il figlio di genitori non sposati tra loro assume il cognome da nubile della madre.
Se l'autorità di protezione dei minori attribuisce loro l'autorità parentale in comune, i genitori possono, al momento della notificazione della nascita o entro un anno dal trasferimento dell'autorità parentale, dichiarare all'ufficiale dello stato civile che il figlio porterà il cognome da celibe del padre. Se è il solo detentore dell'autorità parentale, il padre può fare la stessa dichiarazione. Per quanto possibile, la madre deve essere informata sull'avvenuta dichiarazione (art. 275a cpv. 1 CC).
Nell'ambito dei rapporti di diritto internazionale privato, le autorità di stato civile offrono la consulenza necessaria e orientano i genitori sulle procedure da seguire per l'eventuale applicazione di un diritto diverso da quello svizzero.

Nome del figlio

I genitori scelgono il nome del figlio. Se non sono sposati o non esercitano assieme l'autorità parentale la scelta spetta alla madre.
La scelta del nome avviene contemporaneamente alla notifica della nascita effettuata dall'ospedale, dalla clinica o dal genitore.
La scelta del nome è assai libera, ritenuto che lo stesso non leda gli interessi del bambino. In quest'ambito gli ufficiali dello stato civile consigliano ed assistono i genitori e possono rifiutare i nomi che contravvengono al principio di cui sopra. Esistono molte pubblicazioni contenenti liste di nomi e una lista dei nomi più usati è disponibile presso l'Ufficio federale di statistica.

Cittadinanza e attinenza

E' cittadino svizzero dalla nascita il figlio di genitori uniti in matrimonio, dei quali uno almeno è cittadino svizzero e il figlio di una cittadina svizzera non coniugata con il padre.
Con la costituzione del rapporto di filiazione nei confronti del padre, il minorenne straniero figlio di padre svizzero non coniugato con la madre acquista la cittadinanza svizzera come se l'acquisto della cittadinanza fosse avvenuto con la nascita.
Se ambedue i genitori sono svizzeri il figlio assume la cittadinanza cantonale e l'attinenza comunale del genitore di cui porta il cognome.

Atto di nascita

L'atto di nascita è ottenibile dagli aventi diritto presso l'ufficio circondariale dello stato civile svizzero del luogo di nascita.